Sirbone, la grande marca!

lunedì 22 aprile 2013

Shooting up to Boston



Strage a Boston, tre vittime e oltre cento feriti. La notizia è che non è successo in una scuola.

Obama: "Terrorismo contro i civili". Prossimamente, sul Medio Oriente.

Per l'attentato è stato probabilmente usato un congegno a orologeria. La Cia.

Le bombe erano contenute dentro delle pentole a pressione. Ecco perché prima dell'esplosione si è sentito quel fischio.

(Bombe dentro pentole a pressione. Quando si dice dar fuoco alle polveri).

Le bombe sono state confezionate in modo da farle apparire spazzatura. Quindi erano dentro dei tivucolor.

La prima esplosione è avvenuta tre ore dopo che il vincitore della maratona aveva tagliato il traguardo. Quindi i casi sono due: o la bomba era difettosa, o ce l'avevano con Linus.

Il responsabile sarebbe un terrorista isolato, auto-sufficiente, senza legami e senza complici. Quindi questa volta non basterà seguire il postino.

"E' l'eventualità che ci preoccupa maggiormente", hanno ammesso alcune fonti anonime commentando la possibile candidatura di D'Alema.

Moltissimi feriti sono arrivati in ospedale con la pettorina della gara ancora addosso. Non vi dico il casino per stabilire l’ordine di arrivo. (Grazie a LVIX@Spinoza.it)

Un episodio poco chiaro si è verificato invece nella biblioteca JFK. Due persone stavano studiando.

Le indagini proseguono sotto la regia dell'Fbi. Un po' come gli attentati.

Anche in Italia intanto sono state innalzate le misure di sicurezza. Potrebbe rientrare Emanuele Filiberto.

Nessun francese tra i feriti. Questa è davvero una cattiva notizia.

I due attentatori erano ceceni. Ma questa volta esportare la democrazia sarà più difficile.

Un minuto di silenzio in Senato. Ma è stato più che sufficiente per far addormentare Crimi.



2 commenti: